L'idea di un libro d'ospiti per i concerti

Una decina di anni fa, dopo un concerto da solo, il pubblico si ero messo in piedi e si era disposto in una fila per congratularmi. Ciascuno di loro mi aveva stretto la mano ringraziando la serata e mi aveva detto qualche gentile parola. Qualcuno dei complimenti era talmente bello che mi dispiaque tanto che poi volasse via nel dimanticatoio. Anni dopo si accese la lampadina: devo fare come i fotografi o pittori alle mostre, devo procurare un libro d’oro, dove coloro che siano ispirati dal concerto possano scrivere le loro opinioni, commenti. Ormai ne ho due quasi pieni! E le dediche, commenti sono le testimonianze dirette del pubblico, sono lì, eternizzaati, posso rileggerli e alcuni sono veramente meravigliosi! Il mio preferito è questo: “ Janos, il tuo violino canta, ride e piange ....è meraviglioso!”

   Copyright © Laudo srl. 2009